L’IGNOBILE SCELTA

La crisi e l’emergenza scarnificano il lavoro palesandone in termini cristallini l’ontologica disumanizzazione che si porta dietro. Il lavoro ai tempi della pandemia rende mediatica un’alternativa premoderna che ormai da molti anni trova innanzi a sè la persona messa a lavoro. Accesso al reddito vs la propria integrità psicofisica. Eppure lo stato di eccezione in cui ci troviamo non ha cancellato l’art. 2087 del Codice Civile che così recita: “L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro”. Dunque in assenza di dispositivi di sicurezza è assolutamente lecita la pretesa e l’autotutela. Ogni licenziamento non può che essere dichiarato illegittimo.

https://firenze.repubblica.it/cronaca/2020/03/17/news/livorno_la_denuncia_del_sindacato_licenziate_per_aver_chiesto_mascherine_e_guanti_-251542412/?ref=RHPPTP-BH-I251505081-C12-P17-S1.8-T1

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

©Media4tech

Log in with your credentials

Forgot your details?